home
  la rivista on-line
  contatti
  fauna marina
  fauna terrestre
  botanica
  preistoria
  misteri
  astronomia
  etologia
 fenomeni estremi
I tornado orizzontali
L'isola che non c'
Nuove rivelazioni su Tunguska
Eruzioni Vulcaniche Spettacolari
Red Sprite
Aurore Boreali
Le Luci di Marfa
Le Pietre Mobili
Le colline dell'antigravità
Onde anomale
Dove sono finiti i "relampagos"?
Una tempesta sottomarina
I segreti del Lago Vostok
Filmato in Australia un vortice di fuoco
Lo "Tsunami di sabbia" in Australia
Undulatus asperatus
L'asteroide di Celyabinsk
La terza fascia di Van Allen
Misteri di ghiaccio e Cerchi delle Fate
La scoperta degli Archi Rossi
Tsunami di ghiaccio
Radio Bursts: scariche di segnali radio
Un misterioso cratere in Siberia
Un arcobaleno quadruplo
Nubi lenticolari
Nuvole... cadenti
Fenomeni atmosferici insoliti
La Bocca dell'Inferno
  DOSSIER
  ESPERIENZE
  esplorazioni
Iscriviti alla Newsletter   Iscrizione Newsletter
Fenomeni Marini spaventosi
Onde Gigantesche, Tzunami

Onde anomale

 

 

 

 

 

 

 

 

In effetti, anche se è stato chiamato "tornado di fuoco", per la sua forma ed il comportamento affine a quello di una tromba d'aria, il "fire devil" è in realtà un vortice o mulinello. In Australia questi vortici sono chiamati "dust devil" (letteralmente diavolo di sabbia) ma può capitare che questa colonna d'aria ascendente in movimento vorticoso entri in contatto con un incendio ed allora, in questo caso, risucchia verso l'alto le fiamme, dando vita a quello che sembra proprio essere un "tornado di fuoco".
Comprensibilmente, non si tratta di fenomeni frequenti e in genere durano tra pochi secondi e pochissimi minuti. Normalmente arrivano a 10-15 metri di altezza ma nel mese di settembre (2012) un regista di Adelaide (Australia) ha avuto modo di riprenderne uno che è arrivato a circa 30 metri d'altezza e, soprattutto, ha avuto una durata (in questo caso realmente eccezionale) di 40 minuti.
In passato, peraltro, vi sono state circostanze eccezionali nelle quali i vortici di fuoco (chiamati anche pirovortici) hanno avuto sviluppi ancora più impressionanti (e devastanti) come nel terremoto di Kanto, in Giappone, del 1923, quando incendi e vortici scatenarono una tempesta di fuoco che causò la morte di 38.000 persone, o come a San Luis Obispo, in California, quando il numero delle vittime fu contenuto ma i danni furono gravi.

Onde anomale

Iscriviti alla Newsletter   Iscriviti alla Newsletter per essere avvisato su ogni aggiornamento